Home / ESCURSIONI

ESCURSIONI

Excursioni fuori Praga

Partendo da Praga ci grandi possibilità per ottime escursioni. Non pedete l’occasione di vedere Kutna Hora, patrimonio mondiale dell’UNESCO, con il suo Ossario che è quasi interamente decorato con ossa umane; ugualmente imperdibile sono Karlovy Vary, che è famosa per le sue sorgenti minerali calde, Plzeň e ČeskéBudějovice, entrambi centri dell’industria della birra, e le cantine di Mělník, che datano attorno al regno di Carlo IV. Il Castello medievale di  Karlštejn e la zona circostante sono splendidi in estate, e sono circondati da ben segnalati sentieri escursionistici. Non lontano si trova il Castello di Křivoklát, posto in un ambiente campagnolo incantevole. Fu utilizzato anche come residenza di caccia, e al suo interno si svolgono numerose manifestazioni culturali. Un’altra buona gita di un giorno è a Terezín, un campo di prigionia per gli ebrei durante l’occupazione nazista. La città medioevale di ČeskýKrumlov è una delle mete turistiche più popolari nella Repubblica Ceca: assolutamente da non perdere.

 

La Regione Termale della Boemia Occidentale

Karlovy VaryDopo Praga, la zona più visitata del paese è la regione termale. Cittadine come Marienbad (MariánskéLázně) e Karlovy Vary (Karlsbad) offrono acque curative, bei parchi, passeggiate piacevoli e una pittoresca architettura termale. Molte persone le visitano per la loro particolare atmosfera – qui trionfano fontane e bande – per provare le acque ricche di minerali, per visitare le terme, utilizzare le piscine e l’idromassaggio, conosciuti per le qualità terapeutiche, o semplicemente per rilassarsi. La più antica è Karlovy Vary, con passeggiate eleganti e una caratteristica architettura a “torta nuziale”, ma Mariánské Lázně è forse più attraente, essendo più tranquilla e più verde. Vicino a Karlovy Vary, in un villaggio chiamato Loket, si trova uno splendido castello sulla cima di una collina.

La più grande della regione città, Plzeň, offre visite incentrate sulla produzione e degustazione della birra, ma, a parte il fare una visita approfondita del birrificio Urquell, non c’è molto altro di interesse.

Gite giornaliere da Praga. EScoprite la Repubblica ceca con le nostre migliori escursioni e tour da Praga.

 

Boemia Meridionale

Questa è una miniera d’oro non ancora scoperta in Boemia, con magici castelli e piccoli borghi sparsi tra le campagne e circondati dalle fitte foreste dei monti Šumava, accanto al confine con l’Austria. La piccola città di Tábor è molto bella e fu abitata dai Taboriti nel quindicesimo secolo. I suoi intricati viottoli acciottolati e la rete di tunnel sotterranei sono molto interessanti da visitare. Anche Písek è una piacevole cittadina che vanta un ponte pedonale che risale al medioevo, che, di fatto, fu costruito prima del Ponte Carlo a Praga. Ancora più a sud, la zona di Třeboňsko è un area ricca di paludi e laghi ricchi di carpe, basata soprattutto sulla compatta cittadina di Třeboň, che risale al Medioevo. Nei suoi pressi si trova Jindřichův Hradec, una città più grande che vanta una varietà notevole di progetti architettonici e un fantastico castello del Rinascimento.

Ceske BudejoviceLa città più grande della zona è České Budejovice. Oltre alla birrificio della Budějovický Budvar, presenta un’enorme piazza acciottolata e una grande torre da cui è possibile godere un meraviglioso panorama. Un piccolo viaggio verso sud porta alla città incantata di Český Krumlov, dove i viottoli di epoca medievale si intrecciano in un’ansa a forma di S del fiume Moldava. Il tutto è dominato da un meraviglioso castello. Grazie alla sua posizione vicino al confine con l’Austria, è cresciuto fino a diventare un famoso luogo di passaggio del confine per un giorno (così come un luogo di ritrovo popolare per i back-packer), ma nulla gli può togliere la sua tranquillità, soprattutto di notte, quando il grosso dei turisti si ritira.

A sud di Český Krumlov, al di là della splendida città di Rožmberk nad Vltavou, iniziano i non alti monti Šumava. Oltre a praticamente scomparire nelle fitte foreste di pini, sia che le si visiti in bicicletta o in canoa (che è possibile noleggiare) oppure a piedi, la Selva Boema contiene numerose piccole città attraenti come Kašperské hory, Klatovy e Prachatice.

Cesky Krumlov

 

Boemia Settentrionale

MelnikNon ci sono molte attrazioni in questa zona, ma quelle che ci sono vale sicuramente la pena di visitare. A meno di un’ora di distanza da Praga, Mělník è una città caratterizzata da un grande castello, situato ove i fiumi Labe e Moldava si congiungono. Più a nord, Litoměřice vanta alcuni grandi esempi di architettura rinascimentale. A pochi chilometri di distanza si trova l’ex campo di concentramento di Theresienstadt (Terezín).

Attraverso le splendide colline di České Stredohori, il fiume Labe scorre attraverso una serie di sgradevoli aree industriali (come Ústí nad Labem), prima di passare lungo la pittoresca zona di Hřensko, un’area di foreste e arenaria – ideale per fare escursioni.

 

Boemia orientale

Ossuary - Kutna HoraLa forma del paesaggio in Boemia orientale cambia dal completamente pianeggiante nella parte orientale di Praga, al collinare in Cesky Raj, fino all’estremamente montagnoso in campagna a Krkonoše. In questa zona si trova Kutna Hora, una caratteristica cittadina mineraria di età medievale, con una meravigliosa cattedrale e un macabro ossario, una chiesa “ornata” da 1000 di scheletri umani, presso la vicina Sedlec. Hradec Králové è una cittadina con una bella piazza e un notevole museo di arte moderna. Graziosa anche la piazza ad arcate di Litomyšl, che ha anche un castello imponente.

La campagna è, tuttavia, l’attrazione principale:  Cesky Raj presenta meravigliosi panorami di boschi e “città” di arenaria – strane strutture di roccia attraverso cui è un vero piacere camminare; Adršpach, più est, ha molti esempi dello stesso paesaggio. Le montagne di Krkonoše sono le migliori del paese per lo sci durante i mesi invernali (in particolare presso Pec pod Sněžkou e Spindleruv Mlyn) e offrono eccellenti escursioni estive.

 

Moravia Settentrionale

OlomoucLa Moravia Settentrionale ha la stessa fama di non essere un granché della Boemia del nord, a causa delle sue estese zone industriali. Tuttavia, Olomouc è una città fantastica con una piazza dalla intricato acciottolato e una seducente cattedrale gotica. La Moravia del nord possiede uno scenario incantevole e alcuni importanti centri folkloristici: le montagne di Jeseníky, vicino al confine con la Polonia, sono molto remote e profonde, mentre la zona di Beskydy, accanto al confine con la Slovacchia, ha un patrimonio diversificato di tradizione popolare. Il grande museo folk all’aperto di Skanzen a Rožnov pod Radhoštěm esplora la storia affascinante della vita tipica di un villaggio in Moravia; la vicina Štramberk, città collinare, possiede alcuni cottage in legno originali; inoltre il villaggio di Hukvaldy ha un museo in onore del compositore Leoš Janáček, ospitato nella sua casa di famiglia. Sulle montagne di Beskydy vi sono ottimi sentieri per l’hiking.

 

Moravia Meridionale

Basata attorno alla seconda città del Repubblica Ceca, Brno, quest’area include una varietà di caratteristiche paesaggistiche, dalle belle colline occidentali dell’altipiano ceco-moravo (Českomorayská vrchovina), ai grandi vigneti e castelli del sud, agli importanti siti religiosi dell’est.

Brno

Anche se non si può avvicinare a Praga per quanto riguarda la gamma di attrazioni storiche, Brno è sicuramente da visitare, grazie alla sua combinazione di piazze ben tenute, la splendida cattedrale dei SS Pietro e Paolo, il formidabile forte Špilberk, protagonista durante le invasioni svedesi del Seicento e durante l’occupazione nazista, e un’interessante collezione delle spoglie di cittadini importanti che sono conservati mummificati nella chiesa dei Cappuccini. Appena fuori Brno si trova la famosa area del campo di battaglia di Austerlitz (Slavkov per i cechi), sul quale Napoleone sconfisse le truppe alleate russe e austriache.

TelcTelč possiede una bella piazza e una sfilata di edifici barocchi e rinascimentali. Si trova nel settore dell’altipiano che costituisce una sorta di confine con la Boemia. Nel sud è situato il centro della vinificazione della Repubblica Ceca, vicino al confine con l’Austria, caratterizzato da festival estivi e autunnali che si svolgono in cittadine tipiche come Znojmo e Mikulov, e belle fortezze come Valtice e Lednice. Verso est, la cultura e paesaggio cominciano a cambiare e a mescolarsi con quelli slovacchi. Vi sono notevoli aree ecclesiastiche, come Velehrad, che ospitano importanti pellegrinaggi, mentre a Kroměříž si trova un notevole palazzo arcivescovile con grandi giardini.