Tour a piediTour della città

Lungo la Moldava fino a Vyšehrad

Inizio: Teatro Nazionale; Lunghezza: 2 km (1,25 miglia) Durata: 1 ora circa, a ritmo rilassato. Fine della Passeggiata: Fortificazioni Vysehrad. Da lì si può tornare al centro della città con la metropolitana rossa, linea C.

1.  L’escursione ha inizio fuori dal bellissimo Teatro Nazionale, che fu inagurato nel 1881 per onorare la visita del principe ereditario Rodolfo d’Austria. Non molto tempo dopo, il Teatro distrutto da un incendio e dovette essere sottoposto ad un’ampia opera di ristrutturazione prima di poter riaprire le sue porte. Oggi è un luogo fantastico decadente per andarsi a godere l’opera a buon mercato.

2.  Camminate verso sud lungo Masarykovo nábřeží e fate subito una deviazione verso l’isolotto di Slovanský Ostrov, dove troverete la Mánes Exhibition Hall, lo spazio per le arti visive che si trova accanto ad una torre-serbatoio idrico del XV secolo. Ritornate sulla Masarykovo nábřeží, e di certo non mancherete l’attrazione successiva. La Casa Danzante – o Ginger e Fred, come fu inizialmente chiamata – è probabilmente l’edificio contemporaneo più famoso di Praga, e creò numerose polemiche quando fu proposto nel 1992 e completato nel 1996. A difenderla e sostenere la sua popolarità, però, ci pensò l’allora presidente ceco Václav Havel. Proseguite lungo Rašínovo nábřeží, dove si raggiunge la piccola Palackého náměstí, una piccola piazza dedicata allo storico e politico František Palacký.

3.  Adesso ammirate la raffinata serie di edifici Art Nouveau sulla sinistra, in particolare il Goethe Institute dal doppio comignolo. Se è arrivata l’ora di bersi una birra, la soluzione migliore è quella di scendere giù sulla riva del fiume, ove un certo numero di bar galleggianti vi aiuteranno a soddisfare la vostra voglia di Pilsner. Prendete ora verso sud, sotto all’arcata del ponte ferroviario – forse il monumento più sottovalutato di Praga – e mentre lo fate, guardate a sinistra in direzione della villa cubista di Josef Chochol. Tutto quello che dovete fare adesso è passare sul lato sinistro della Rašínovo nábřeží e impegnarvi a percorrere quella ripida scalinata che si snoda fino alla antica cittadella di Vyšehrad. I muscoli dei polpacci non vi ringrazieranno, ma i vostri occhi saranno grati per gli spettacolari panorama che godrete durante l’ascesa.

 

L’escursione ha inizio fuori dal bellissimo Teatro Nazionale, che fu inagurato nel 1881 per onorare la visita del principe ereditario Rodolfo d’Austria. Non molto tempo dopo, il Teatro distrutto da un incendio e dovette essere sottoposto ad un’ampia opera di ristrutturazione prima di poter riaprire le sue porte. Oggi è un luogo fantastico decadente per andarsi a godere l’opera a buon mercato.

Articoli Correlati

Back to top button