Home / Attrazioni / San Basilica di Giorgio

San Basilica di Giorgio

San Basilica di GiorgioEssendo il più antico edificio religioso conservato a Praga, la Basilica di San Giorgio (Bazilika Sv. Jiří) è ovviamente un luogo estremamente importante per molte diverse ragioni. La chiesa risale al 920, quando venne fondata dal duca Vratislaus I di Boemia e qui nel 925 vennero collocati i resti di primo martire della Boemia, la Duchessa Ludmilla. Nel 973 la chiesa fu ampliata grazie alla fondazione dell’Abbazia di San Giorgio e la ricostruzione portò ad un basilica ottoniana a tre navate in stile romanico iniziale. Nel 1142 un incendio danneggiò gravemente l’edificio, che fu restaurato nella forma che possiamo vedere oggi.

Nel corso degli anni la chiesa ha subito varie modifiche, a cominciare dall’aggiunta di due torri di marna bianca avvenuta durante la ricostruzione nel 1142, oltre a due serie di finestre romaniche. Nel XIII secolo venne aggiunta la Cappella di Santa Ludmilla, ove venne posta la tomba della martire. Gran parte della costruzione originale è ancora conservata, come ad esempio il rilievo che mostra gli angeli che incoronano la Madonna e il lato che mostra Ottokar I e sua sorella, la badessa Agnes.

Altre aggiunte includono il portale della chiesa, che mostra San Giorgio che combatte un drago; il lato occidentale della chiesa in stile barocco, che fu completato nel XVIIsecolo, le statue in pietra arenaria – probabilmente una creazione di Johann-Georg Bendl – che si trovano nella parte anteriore della chiesa, la cappella barocca di San Giovanni Nepomuceno, costruita tra il 1718 e il 1722, e la statua di San Giovanni Nepomuceno, che si trova all’interno della chiesa.

San Basilica di Giorgio

Apertura: da aprile a ottobre tutti i giorni 09:00-18:00, da novembre a marzo tutti i giorni 09:00-16:00

 

Convento di San Giorgio

Il Convento di San Giorgio conserva una fantastica collezione di opere d’arte  del XIX secolo, che vengono esposte in collaborazione con il Museo delle Arti Decorative. L’esposizione inizia con una mostra di opere d’arte degli artisti presenti alla corte di Rodolfo II, tra cui Hans von Aschen, Benedikt Wurzelbauer, Bartholomeus Spranger e Adrian de Vries. Al primo piano si trova una collezione davvero notevole di opere d’arte barocca, che avevano la funzione originaria di abbellire chiese e altri siti religiosi vicino a Praga nel XVII e XVIII secolo.

Alcuni degli artisti barocchi qui presentati includono Peter Brandl, Václav Reiner e lo scultore Matthias Braun e anche Škréta. Finché ci si trova al Monastero di San Giorgio vale la pena di vedere anche il lavoro di Jan Kupecký e Ignaz Platzer, il secondo dei quali fu incaricato di decorare la Chiesa di San Nicola nel quartiere della Città Piccola.

Località: Prague Castle, Jiřské nám. 33

Apertura: Da aprile ad ottobre, tutti i giorni 09:00-18:00, da novembre a marzo, 09:00-16:00, chiuso il 24/12

 

[mappress mapid=”12″]
PAT

Check Also

Ponte Carlo

Il Ponte Carlo (Karlův most), risalente al XIII secolo e fiancheggiato per mezzo chilometro da statue barocche rientra tra le attrazioni turistiche più popolari della città. Passeggiare lungo questo ponte intrigante con vedute stupende sul Castello di Praga e il fiume Vltava è l’attività che tutti preferiscono. Purtroppo il ponte è vittima della sua stessa popolarità: la maggior parte del tempo è affollato di turisti e cechi, soprattutto nei mesi primaverili ed estivi.