Rock& Pop

La musica rock e pop ha lasciato un’impronta indelebile sul paese e su Praga in particolare, ed è a tuttora molto popolare fino ad oggi. Come per ogni altra grande città, vi sono locali dedicati a tutti i diversi tipi di musica con i loro sotto generi, come dance, hip hop, indie, rock, metal, rock classico e ogni altro genere in mezzo. Questo significa che qualunque sia la vostra preferenza musicale, a Praga troverete sempre qualcosa di interessante.

Il Rock and Roll venne per la prima volta alla ribalta in città nel 1950, quando i musicisti americani conquistarono il mondo con il loro nuovo stile di musica. Artisti come Chuck Berry, Elvis Presley e Little Richard sono stati tutti boicottati dal Partito comunista allora al potere, ma erano tollerati molto più di altre influenze straniere. Ballando questa nuova forma di musica divenne popolare e in città si trovano ancora una serie di ballerini di rock’n’roll di classe mondiale!

Nel corso degli anni Sessanta le forze gemelle della nuova musica e del disgelo della situazione politica permisero alla musica di prosperare come mai prima e le influenze dei Beatles, i Rolling Stones e dei Beach Boys divennero estremamente popolare, proprio come in tutto il resto del mondo. I cechi avevano anche i loro talenti di casa, tra i quali la più popolare fu Marta Kubisova, che si esibisce regolarmente in città ancora oggi. Molti praghesi vedono la sua musica come il ricordo di quel momento della storia ceca.

Rock& Pop

L’invasione del Patto di Varsavia nel 1968 fermò l’invasione del rock and roll, dato che a molti musicisti fu proibito comporre o eseguire qualsiasi tipo di nuova musica nel paese. Forme più banali di musica vennero incoraggiate dalle autorità e le mura del paese divennero una sorta di barriera per tutta la musica straniera. La maggior parte delle canzoni popolari di questo periodo – come “Je Jaka je” di Karel Gott – erano semplicemente cover di canzoni straniere, riconfezionate per piacere al popolo ceco e al Partito Comunista. Anche se artisti come Gott sono considerati collaboratori del Partito comunista nel suo piano di distruggere la scena musicale ceca, tuttavia rimangono popolari e tengono regolarmente concerti a Praga fino ad oggi.

Mentre la Rivoluzione di Velluto si avvicinava, la scena rock underground divenne fortemente politicizzata, con band che dedicavano i loro testi alle ingiustizie che venivano vissute dalla popolazione. Uno dei più popolari tra questi complessi furono i Plastic People of the Universe, un gruppo cult del periodo. Anche il nome della Rivoluzione di Velluto ha influenze rock, in quanto uno dei gruppi preferiti di Havel erano i Velvet Underground, una popolare band americana del momento.

Forse il musicista più influente del tempo è stato Karel Kryl, che fu esiliato dalla Repubblica Ceca in Germania Ovest. Kryl sfruttò la libertà politica che aveva in questo paese per riempire dei suoi sentimenti le canzoni che cantava, divenendo popolare in tutta la Repubblica Ceca e suscitando una sensazione di vera e propria identità nazionale. Lungo l’arco della storia, i musicisti hanno spesso svolto un ruolo importante nel cambiamento sociale e questo è stato certamente della musica di Karel Kryl.

Dopo che avvenne la Rivoluzione di Velluto, pop e rock sono ritornato nella Repubblica Ceca con forza. Molti degli artisti che avevano ispirato lo scoppio della rivoluzione – musicisti come Lou Reed, Mick Jagger e Frank Zappa – divennero poi visitatori regolari del paese e Reed divenne persino noto come ministro della Cultura non ufficiale! Durante questo periodo inoltre emersero un certo numero di band ceche, come Lucie e Zluty Pes, oltre ad una serie di influenti cantanti e cantautori come Lucie Bila e Iva Bittova. Attualmente nella Repubblica Ceca i gruppi locali più popolari includono i Kabat che suonano hard rock, il gruppo pop Krystof e Cechomar per la musica popolare.

La musica occidentale si è impadronita del mercato della Repubblica Ceca, con molte delle più grandi band del mondo che si fermano nel paese durante i loro tour mondiali, di solito per esibirsi in Praga. Alcune delle prime band a suonare nel periodo post-comunista furono i REM, i Rolling Stones e gli U2, così come i Guns’N’Roses e Bruce Springsteen, che pronunciò l’immortale frase: “Okay, bastardi ex-comunisti, è il momento del rock and roll!”. Oggi tutti i più importanti gruppi del mondo partecipano regolarmente agli show programmati nel paese.

PAT

Check Also

Ballare e Sentire Musica a Praga

A Praga si trovano tantissimi club dove si può ballare e ascoltare musica, ma, al contrario dei bar, la maggioranza di essi si trova fuori del centro della città. Date un’occhiata ai migliori club di Praga che abbiamo elencato qui sotto per voi. I giorni migliori per andare in uno di questi locali sono il giovedì, il venerdì e il sabato, ma in centro non troverete mai un locale vuoto. Non entrate prima delle 22,30; questo è solo un consiglio.