Home / Attività / Il Cinema Ceco

Il Cinema Ceco

Il Cinema CecoPraga ha numerosi cinema, che si trovano in centri commerciali di nuova costruzione, alcuni dedicati alla proiezione di film internazionali, altri a film di produzione nazionale. L’ingresso è da 90 CZK a 200 CZK. I blockbuster hollywoodiani a volte sono doppiati in ceco, ma gli altri film sono in gran parte proiettati in lingua originale. Per un elenco completo dei film proiettati nei cinema di Praga riferirsi alla sezione ‘Night & Day’ del Prague Post.

A Karlovy Vary, a soli 130 km da Praga, ogni anno a luglio si svolge il Festival Internazionale del Cinema. Il Festival di Karlovy Vary negli ultimi anni ha ottenuto riconoscimenti a livello mondiale ed è diventato uno degli eventi cinematografici più importanti d’Europa.

Storia

Se andiamo indietro nel tempo, era il 1932 quando il cinema ceco diventò globale con l’uscita di ‘Ecstasy’, il film interpretato dal volto fresco di Hedy Lamarr, ripresa mentre fa il bagno nuda. Durante i decenni a seguire, solo un piccolo numero di altri film cechi, come ‘Il favoloso mondo di Jules Verne’ (1958) di Karel Zeman, ha ottenuto un qualche riconoscimento internazionale.

Tutto questo è cambiato dopo la New Wave ceca dal 1963 al 1968, che ha visto l’emergere di Ivan Passer, Jiří Menzel e Miloš Forman sulla scena mondiale.

Nel 1967, il film di Menzel ‘Closely Observed Trains’ vinse un Oscar, però l’invasione russa del 1968 annientò la creatività e ci sarebbero voluti più di trent’anni perché le cose migliorassero nuovamente.

Dopo il 1989, un gruppo di produttori cinematografici chiamato Velvet Generation è stato responsabile di riaccendere l’interesse mondiale per il cinema ceco con film come Loners, Kolya e  Divided We Fall, che ha ricevuto una nomina per l’Oscar. Film come Pusinky di Karin Babinská e Václav di Jiří Vejdelek sono stati acclamati dalla critica, dalle giurie dei festival e dal pubblico, come anche film come Beauty in Trouble di Jan Hrebejk e Something Like Happiness di Bohdan Slama che sono entrambi film supportati da grande interpretazione. Questi film vengono proiettati in sale cinematografiche d’essai a livello nazionale e attraggono all’estero una base di fan selezionata, ma appassionata.

Tre film cechi che hanno vinto l’Oscar per il miglior film straniero sono The Shop on Main Street (Obchod na korze) di Jan Kadar e Elmar Klos nel 1965, Treni strettamente sorvegliati (Landsret sledované vlaky) di Jiří Menzel nel 1967 e Kolya di Jan Sverak nel 1996.

La regista e drammaturga ceca Alice Nellis, si è attirata vasti consensi per le sue uniche storie sulla vita familiare e i peculiari modi in cui i cambiamenti dopo il 1989 la hanno colpita. Alice Nellis ha recentemente vinto il premio Golden Kingfisher nel settore della cinematografia ceca, per il suo fantastico film Little Girl Blue, che è un racconto di una giornata da incubo per una casalinga e madre di Praga che credeva di avere tutto.

Le storie di successo come queste sono state rare, tuttavia, e anche gli operatori del settore ritengono che non vi siano per loro molte speranze.

Come per la maggioranza del pubblico a livello mondiale, gli appassionati di cinema cechi sono felici di vedere sé stessi sul grande schermo, quindi i film nazionali non hanno bisogno di aspirare più in là della televisione per creare un ritorno utile sul capitale investito. Produzioni come Gympl di Tomáš Vorel, basata in una scuola superiore, o Bestiář, una disamina sui cittadini benestanti di Praga, la loro vita quotidiana e le loro mode.

Immagini di Praga appaiono continuamente nella cultura occidentale, anche se meno costose sedi orientali stanno recentemente guadagnando spazio sullo schermo. Praga non è solo popolare per i turisti ma anche molti film internazionali sono stati girati qui: Mission Impossible, The League of Extraordinary Gentlemen, Amadeus, Everything is Illuminated, Oliver Twist, Hellboy; tuttavia il film che ha davvero messo Praga sulla mappa è stato Casino Royale del 2006. I film girati successivamente, quasi senza eccezioni, sono pellicole a basso budget che sono riuscite a ottenere lo stesso impatto di rivali dal budget assai più alto: : Last Holiday, Hostel, The illusionist and Young Hannibal: Behind the Mask.

C’è però anche un altro elemento che fa parte del girare film a Praga: lo status di cui godono gli autori di film come GI Joe, Prince Caspian and Wanted, che tendono ad occupare i Barrandov Studios di Praga per molti mesi consecutivi. Questa è una cosa, ironicamente, che i cineasti cechi non possono permettersi di fare.

 

Film festivals

Karlovy Vary International Film Festival

„Il maggiore Festival Cinematografico che si tiene in Repubblica Ceca è Karlovy Vary International Film Festival. Questa lussuosa città termale ogni anno, per qualche giorno, a cavallo tra giugno e luglio si ravviva in occasione del festival. Nei porticati potete incontrare le star cinematografiche, ma soprattutto folle di spettatori entusiasti, che sono venuti a godersi l’atmosfera del festival per qualche giorno. Le proiezioni si tengono nelle sale degli alberghi termali e nei cinema cittadini. 

One World

Film ed atmosfera originali sono offerti da una serie di festival cinematografici che si tengono durante l’anno proprio a Praga, Il Festival Jeden svět è incentrato sui film documentaristici sui diritti umani e presenta drammatiche e spesso agghiaccianti testimonianze di come vivono coloro i cui diritti non sono rispettati o che vivono in difficili situazioni. Molti film sono di carattere investigativo ed i loro autori molte volte rischiano la vita, ma l’idea di informare il mondo dei diritti calpestati li spinge avanti. Potrebbe scoprire, forse con sorpresa, che storie forti non provengono dall’altra parte del mondo, ma forse proprio dall’appartamento a fianco del suo.

Febiofest

Il Festival Febiofest è nato come festival indipendente per i fan e, nei vent’anni della sua esistenza è cresciuto fino a diventare una grande rassegna internazionale. Negli anni scorsi hanno presentato in questa rassegna i propri film registi del livello di Roman Polanski o Tom Twyker. Il festival presenta la parte migliore delle opere internazionali nell’ultimo anno ed i profili degli uomini di cinema, scoprendo nuovi territori e autori sconosciuti. Gli organizzatori in ogni caso continuano a difendere l’originaria missione e profilo del festival: tutto per lo spettatore. Venga a controllare!

PAT

Check Also

Kafka e Kundera – I Famosi Scrittori Cechi

Anche se Franz Kafka era nato e cresciuto a Praga, è solo nel 2004 - 80 anni dopo la sua morte - che la città ha pagato un tributo al suo successo dedicandogli una statua in via Dušní, nel distretto della Città Vecchia. Kafka parlava correntemente il Ceco, ma la sua lingua madre era il tedesco e in tedesco decise di scrivere le sue opere.