Gite ed escursioni giornaliere

Kroměříž

KromerizSituato a 64 chilometri dalla città morava di Brno, il centro storico di Kroměříž è stato completamente distrutto durante la Guerra dei Trent’anni. Rimase in piedi solo una torre del rinascimentale palazzo vescovile. Il principe vescovo di Olomouc, a partire dal 1686 lo ricostruì. Non solo venne costruita una casa sontuosa, ma vennero anche sistemati i giardini all’italiana, che tuttora sopravvivono, così come la meravigliosa Galleria, che venne unita al Palazzo. Anche per un Paese dove abbondano i palazzi, questo è praticamente senza pari nella sua opulenza e sfarzo.

Nel 1997 Kromeriz è stata votata la più bella città storica della Repubblica Ceca e un anno più tardi il palazzo arcivescovile con il giardino dei fiori e il giardino del castello sono stati aggiunto alla prestigiosa lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO. La città ospita regolarmente conferenze, mostre, congressi e festival musicali.

L’attuale complesso, che si trova appena a nord della piazza principale, è stato quasi completamente ricostruito dal principe vescovo Karl Eusebius von Liechtenstein Kastelkorn. Scelse di affidare il progetto del palazzo gli architetti italiani, Giovanni Tencalla e Filiberto Lucchese. Scelsero uno stile barocco piuttosto imponente. Numerosi artigiani provenienti dall’Italia, come Baltasare Fontana, furono responsabili delle decorazioni interne e i lavori di stucco. Inoltre, il principe vescovo volle allestire una sala concerti per l’orchestra di corte.

L’unico modo per visitare il palazzo è con un tour che dura 90 minuti. Inoltre, c’è un tour che vi porta sul tetto della torretta più alta, anche se non è così particolare. Nel 1752, un incendio ha distrutto gli interni originali, e gli artisti assoldati per ripristinare i danni furono Josef Stern e Franz Anton Maulbertsch. L’aspetto colorato degli affreschi di Sterns, ispirati al Parnaso, montagna sacra in Grecia, contrasta notevolmente con il cupo aspetto esterno del Palazzo. Nel 1770, la Sněmovní sál (sala del digiuno) venne riccamente decorata dall’artista František von Freenthal.

L’impressionante biblioteca ospita oltre 50000 volumi, così come una collezione di mappamondi e un vasto archivio di spartiti musicali, da Haydn a Mozart. Una collezione di medaglie e monete racconta la storia della zecca presente a Kroměňž, dal 1613 al 1760. Durante il tour, visiterete la Sala del trono, la Sala delle udienze e la Sala della caccia. Inoltre entrerete nella Sala degli zar, dove si tenne il primo incontro tra lo zar Alessandro III e l’ imperatore Francesco Giuseppe, nel 1885.

È necessario un biglietto a parte per visitare la pinacoteca. Si trova al secondo piano del palazzo, e si possono visitare anche senza guida. Questa collezione d’arte, al di fuori di quelle ospitate a Praga, è la più grande della Repubblica Ceca, è nata dalle acquisizioni di Karl von Liechtensteins, che ha nel tempo acquisito ulteriori collezioni private. I capolavori della Galleria comprendono opere religiose di Lucas Cranach il vecchio, maestro di Kroměříž. I dipinti provenienti dall’Italia includono i frammentari “Apostoli” di Paolo Veronese, un ciclo creato da Jacopo da Bassano sulla storia di Noè e un capolavoro di Tiziano del 1571: “La punizione di Marsia”. La macabra raffigurazione della scena del supplizio di Marsia, il satiro che osò sfidare Apollo. Inoltre, ci sono opere da Pieter Jan Breughel e un delicato doppio ritratto del re d’Inghilterra, Carlo I e di sua moglie, Henrietta, commissionato a Anthony van Dyck.

Pittoreschi giardini costeggiano il palazzo e si estendono lungo le rive del fiume Moravia. Questi giardini sono punteggiati da numerosi corsi d’acqua e laghi. Includono una voliera, un serraglio e un padiglione cinese.

Per vedere il resto di Kroměňž, tornate a Velké náměstí (la piazza principale). A Jánská potrete vedere la chiesa barocca di Kostel sv Jana Křtitele (la chiesa di San Giovanni Battista). Jánska ospita anche le residenze dei funzionari della Chiesa. Dalla chiesa di San Giovanni Battista, risalite a piedi lungo via Pilarova fino alla cattedrale del XIII secolo Chrám sv Mořice (Cattedrale di San Maurizio). Anche se questo è uno tra i pochi edifici medievali della città, l’interno della cattedrale è un po’ privo di lustro. Fate tappa al Moravcova Nine Jewish Town Hall l’unico esempio di quartiere ebraico sopravvissuto lontano da Praga.

Come arrivare: Dalle principali stazioni partono gli autobus da Praga o Brno. Se invece voleste prendere il treno, salite a Brno e cambiate a Kojetín.

Prague Kroměňž Transport. Alternative to train or bus. Book cheap door to door private minibus.

Articoli Correlati

Back to top button