Home / Ristoranti / Piccoli Produttori di Birra e Ristoranti Birreria

Piccoli Produttori di Birra e Ristoranti Birreria

Microbirrifici e birrifici artigianaliPraga è la città ideale per gli amanti della birra e non c’è posto migliore per assaggiare le tante varietà di birra locale dei microbirrifici e dei birrifici artigianali. A Praga, con una popolazione di appena 1,25 milioni di abitanti, ci sono attualmente 25 birrifici in funzione; esiste, quindi, un birrificio ogni 50.000 persone. Quando si tratta di prezzi, anche nei pub più costosi di Praga, la birra buona ha un prezzo più modico, anche quella di importazione, a confronto con i prezzi esistenti in altre città europee.

Oltre alle grandi produttrici di birra come: Pilsner Urquell, Budvar e Staropramen esistono anche alcuni piccoli produttori di birra che fanno delle eccellenti lager e anche birre scure. La birra prodotta in queste piccole aziende si distingue per il gusto particolarmente fresco. Probabilmente il ristorante con annessa la produzione di birra artigianale più famoso di Praga è: U Fleku. Il Menù di U Fleku è tipicamente Ceco: maiale, manzo, goulash, salumi, anatra e pollo. La birra prodotta artigianalmente nel locale è eccellente. È anche possibile organizzare un tour per visitare la produzione della birra (è però essenziale riservare con anticipo).

 

Il Museo della Produzione di Birra di U Fleku

Qui potrete ammirare alcune macchine per la produzione di birra molto vecchie, strumenti vari e recipienti.

Apertura: Lunedì-Venerdì dalle 10:00 alle 17:00. Entrata: 50 CZK (2-EUR). website

 

U Medvidku

U Medvidku è un’ottimo esempio di pub tradizionale Ceco, affollato ogni notte della settimana. Qui nello stesso posto si trovano: un hotel, un ristorante e una produzione di birra artigianale oltre a Budwar e Staropramen alla spina.

Indirizzo: Na Perstyne 7, Praga 1; Apertura: dalle 11:30 alle 23:00. website

 

Quando si tratta della birra, i cechi preferiscono le birre chiare a quelle scure; molti bar comunque servono entrambe. La Pilsner Urquell è considerata la marca migliore, anche se Gambrinus, Budvar e Staropramen sono tutte famose.

 

Museo della birra di Praga

Non è un museo, ma semplicemente un pub enorme, famoso e dinamico, che serve 30 varietà di birre alla spina. Un luogo in cui andare per assaggiare qualcosa di più della semplice Pilsner Urquell. Apertura: lun-dom 12-3 del mattino; indirizzo: Dlouhá 46, Città Vecchia oppure Americká 341/43, Praga2. www.praguebeermuseum.com

 

Il Bulovka Pivovar

Questo famoso pub Ceco è quasi sempre pieno, dato che è famosissimo tra i locali e anche tra i turisti. Vivace e rumoroso come qualsiasi pub Ceco dovrebbe essere, U Bulovky offre un’atmosfera davvero unica che è difficile trovare oggi giorno. La birra (ležák, la lager della casa è una birra fermentata, apparentemente torbida) è eccellente – sempre fresca, gustosa e ricca, ogni birra ha il suo proprio sapore unico.

Indirizzo: Pivovar U Bulovky, Bulovka 17, Libeň; Apertura: dalle 11:00 alle 23:00.

 

Il Novomestsky Pivovar

Questo pub è estremamente popolare tra i locali e anche tra i turisti che passano di qui per iniziare la loro serata. Il ristorante serve piatti tradizionali Cechi a prezzi molto ragionevoli. Le birre chiare e scure prodotte artigianalmente da loro non si possono assolutamente perdere.

Indirizzo: Vodickova 20, Praga 1. website

 

Il Pivovarsky Dum

È un vecchio pub tradizionale, il Pivovarsky dum è il luogo ideale per sorseggiare una pinta della birra locale. Il menù offre: salumi, fagioli, maiale fritto e in spezzatino, gnocchi e crocchette di patate, insieme a piatti classici come il goulash e la svickova. Gli scintillanti tini di rame nei quali si produce la birra della casa, sono visibili, ed uno specchio ad angolo permette ai visitatori di vedere le vasche in cui viene processato il malto.

Indirizzo: via  Jecna / Lipova  15, Praga 2, Apertura: dalle 11:00  alle 23:30. website

 

Il Klasterni Pivovar Strahov

Vicino al Castello di Praga, il complesso del monastero Strahov ha un birrificio storico, che offre la propria birra insieme a un’eccellente cucina ceca. Il monastero Strahov ha permesso a un birrificio commerciale Klášterní Pivovar Strahov, di aprire un ristorante nel proprio distretto. Anche se i monaci non si occupano del birrificio, le birre prendono il nome da San Norberto. È una birra molto scura e molto più amara di quanto ci si aspetti. Al momento, il Birrificio monastico Strahov include tre “locali”: una birreria con i suoi bollitori in rame e il ristorante a due piani San Norberto. Nei mesi estivi il giardino del birrificio è aperto ai visitatori.

Indirizzo: monastero di Strahov, Strahovské nádvoří 301. website

Piccoli Produttori di Birra e Ristoranti Birreria

Consiglio sulla sicurezza: alcuni ristoranti, soprattutto quelli che si trovano nelle zone turistiche, possono cercare di imbrogliarvi. State attenti e controllate sempre il conto. Non mangiate quel che resta sulla tavola, perché di solito dovrete pagare un extra. È illegale chiedere un importo aggiuntivo per il servizio (lasciate la mancia a vostra discrezione)

 

Ristorante e birrificio U Dvoukoček (‘I due gatti’)

Il ristorante “I due gatti”, situato nel vecchio Mercato del Carbone al centro della città, ha una tradizione che risale fino al 1678. La storia dell’edificio risale al XIII secolo. Il dipinto dei due gatti è apparso sulla facciata dell’edificio come insegna della casa soltanto agli inizi del XX secolo, dando così il nome non solo al noto pub, ma anche all’edificio stesso. Il microbirrificio ha aperto nel 2010. Negli interni del ristorante si respira un’atmosfera da mondo antico, in un’ambientazione gotica con soffitti a volta, candelabri in metallo massiccio, arredi in legno e muri ricoperti di murali. La cucina è specializzata in piatti tipici cechi, offre gulash, coscia arrostita di cinghiale selvatico in salsa rosa e coniglio con la besciamella. Si può bere birra nell’ampio ristorante oppure in piedi al bar con uno sguardo ravvicinato alla caratteristica torre per spillare birra. Un fisarmonicista suona qui tutte le sere.

Uhelnýtrh 10, Praga 1 – StaréMěsto; www.udvoukocek.cz

Apertura: Lun-Dom 11–23

 

Ristorante SousedskýpivovarBašta e U Bansethů

Un ristorante a gestione familiare, che comprende una birreria, un birrificio e una panificio, situato a breve distanza dal Castello Vyšehrad. U Bansethů è un pub leggendario, con oltre 100 anni di storia, per molti anni detentore del certificato per birrifici della Pilsen Urquell assegnato per l’eccellente conservazione della birra alla spina. Si è fatto strada anche nel subconscio dei cittadini praghesi grazie a un celebre visitatore abituale, lo scrittore Jaroslav Hašek, autore del romanzo satirico “Il buon soldato Sc’vèik”. Il tavolo preferito dall’autore è ancora qui, pronto ad accoglierlo. La cucina offre un menù completamente ceco. La specialità locale è l’anatra arrostita con tortine ripiene di patate e sauerkraut. La vicina birreria Bašta è stata aperta nel 2007 ed è situata proprio accanto a U Bansethů. Gli interni sono quelli tipici di una tradizionale birreria ceca, con la stufa in maiolica, l’onnipresente legno e le finestre con vetrate colorate. La birreria serve le proprie birre, tra cui la famosa lager 12° semi-scura che vanta numerosi riconoscimenti, incluso il primo posto nella gara Premio Primavera delle Birrerie Ceche.

Táborská 49, Praga 4 – Nusle; www.ubansethu.cz

Apertura: LUN-DOM 11–24

 

Jihoměstskýpivovar (‘Birreria del sud’)

La birreria Jihoměstský è stata aperta nel marzo 2010 in una sala restaurata con bollitore, che una volta forniva il riscaldamento nell’area di JižníMěsto (‘Sud della città’). Vi immergerete nell’atmosfera di un pub tedesco – un locale con pannelli di legno, spazioso, con illuminazione intima – pienissimo ogni pomeriggio di habitué locali e di curiosi che provengono da più lontano. Lo spazio è dominato dagli eleganti bollitori in rame, progettati da František Richter, un famoso guru della birra. La birra prodotta qui ha un tasso alcolico che va dagli undici ai ventiquattro gradi e ci sono molte birre particolari, come la Prague Weisse – birra di grano aromatizzata al lampone selvatico oppure Bezinka di stagione (‘sambuco’). Il menù prevede piatti tipicamente cechi per accompagnare la birra, comprese le famose patatine fatte in casa. La birreria Jihoměstský è un luogo adatto a riunioni, eventi privati con molti invitati, oppure semplicemente una piacevole cena.

Podjavorinské 11, Praga 4 – Chodov; www.jihomestskypivovar.cz

Aperto: LUN–GIO 11–23, VEN 11–24 SAB 12-24, DOM 12-23.30

 

Birreria Staropramen

La storia della birreria Staropramen risale al 1869, quando venne fondata a Smíchov. Un passo importante nella promozione di questa attività  fu l’apertura del ristorante Na Verandách (‘Sulle terrazze’) nell’autunno del 1871, ancora oggi in funzione. Fin dall’inizio, la birreria ebbe molto successo, grazie all’introduzione di nuove tecnologie, tra cui il primo impianto di imbottigliamento dell’impero austro-ungarico oppure il raffreddamento artificiale delle cantine e delle celle di fermentazione (le “spilka”). Nel 1884 la birreria avviò la produzione della birra semi-scura Granát. L’attività assunse il nome “Staropramen” nel 1913, dal nome di una delle birre, e nel 1932 divenne il secondo produttore di birra nella Repubblica Ceca. Oltre al marchio Staropramen, i proprietari gestiscono anche la birreria Ostravar, dove si produce birra dal 1897. L’ampio portfolio di birre della compagnia include altri marchi di birra famosi e tipici: Braník, Velvet, Měšťan e Vratislav. Distribuiscono anche le  birre belga Stella Artois, Hoegaarden e Leffe sul mercato ceco. La compagnia Pivovary Staropramen da 2012 fa parte del gruppo Molson Coors Brewing, che è tra le più grandi compagnie produttrici di birre al mondo.

Nádražní 84, Praga 5 – Smíchov; www.staropramen.cz

 

Centro per visitatori Staropramen

Una passeggiata con guida audio-visiva interattiva tra le epoche rivela la storia unica che si nasconde dietro al marchio Staropramen. Sono molti i reperti da vedere risalenti al birrificio originale, come il bollitore per birra originale oppure il camion delle consegne utilizzato negli anni Trenta. I 16 schermi giganti collocati nell’edificio storico mostrano ai visitatori in dettaglio il processo di fermentazione della birra. I giri per gruppi con un max. di 35 persone richiedono circa un’ora, incluso l’assaggio della birra.

Naturalmente il centro per i visitatori è utilizzabile per eventi speciali, grazie alla possibilità di ospitare fino a 150 invitati e all’offerta di un’ampia gamma di servizi di catering.

Entrata: Adulti: 199 CZK (€7,5) con assaggio di birra, 169 CZK (€6,2) senza assaggio di birra; Studenti: 169 CZK (€6,2) con assaggio di birra, 149 CZK(€5,5) senza assaggio di birra; Bambini: 99 CZK (€3,5)

Pivovarská 9, Praga 5 – Smíchov; www.centrumstaropramen.cz

Apertura: LUN-DOM 10-18

 

Birrificio monastico Sv. Vojtěch (‘Sant’Adalberto’) Břevnov

La storia del birrificio Břevnov si lega in modo inestricabile alla storia del monastero, che fu fondato nel 993 d.C. Si presume che, subito dopo la fondazione del monastero, fu costruito il birrificio che accompagnava le attività agricole del monastero. La sua esistenza è confermata indirettamente in un documento risalente al XIII secolo. Il birrificio, quindi, viene considerato il più antico della Repubblica Ceca. Durante le guerre hussite, l’intero monastero, insieme agli edifici adibiti a fattorie, fu quasi distrutto. Fu ricostruito soltanto verso la fine del XVII secolo. Da sottolineare che nella ricostruzione furono coinvolti Kryštof e KiliánIgnác Dientzenhofer (celebri architetti). Secondo le cronache del monastero, la costruzione del nuovo birrificio avvenne nel 1720. Il monastero non gestiva direttamente il birrificio, ma lo affittava a diversi contadini e fattori. L’edificio originale del birrificio fu demolito quando la circonvallazione dell’autostrada verso Karlovy Vary fu allargata. Il birrificio monastico San Vojtěch, riaperto nel 2013 e situato nelle ex-stalle barocche, riprende l’antica tradizione della birra Břevnov. L’attrezzatura del birrificio è soprattutto di produzione ceca e l’impianto ha una capienza di 3.000 hl di birra all’anno. Oltre alla classica lager bionda, il birrificio produce una varietà di birre particolari utilizzando diversi tipi di malto e luppolo. Le birre monastiche sono vendute sotto il marchio Břevnov Benedict. Il ristorante “Klášterníšenk” (‘Sala bar del monastero’) si trova nei sotterranei del monastero dove si possono assaggiare gran parte delle birre prodotte.

Markétská 1, Praga 6 – Břevnov; www.brevnovskypivovar.cz

Apertura: LUN, VEN 10–17, MAR-GIO 10-18

 

Birrificio Marina Holešovice

Il nuovo birrificio Marina si trova sullo sfondo romantico delle rive della Moldava, proprio nel porto di Holešovice. Quest’ampio locale alla moda, dominato da un massiccio soffitto in legno, è diviso in un ristorante mediterraneo e un tradizionale bar ceco con la sua birreria. Ogni giorno la musica dal vivo riscalda l’atmosfera serale. La cucina propone specialità di mare e piatti tipici italiani, moltissimi snack per accompagnare la birra e cibo tradizionale ceco. Al bar è possibile scegliere birre classiche oppure bevande con tasso alcolico più elevato prodotte in loco. Merita una menzione la speciale Marina scura, una birra arrostita con punte di caffè e aroma di caramello. Il birrificio Marina fonda la sua esperienza sui tanti anni di produzione di birra tradizionale a Holešovice.

Jankovcova 12, Praga 7 – Holešovice; www.pivovarmarina.cz

Apertura: LUN-DOM 11-24

 

Vinohradskýpivovar (‘Birrificio Vinohrady’)

Aperto nell’ottobre 2014, è l’unico birrificio nel quartiere Vinohrady di Praga che produce la propria birra e ha come obiettivo quella di distribuirla in città. Si trova in una ex-cantina per la fermentazione di quello che una volta era il Birrificio Burghers di Vinohrady, che fu operativo fino alla metà del XX secolo, prima di venire convertito in deposito e poi finire bruciato in circostanze misteriose nel 2001. Il restauro mette in risalto le nuove finestre in stile oblò, create nei muri spessi due metri tra la sala bar e il ristorante e il birrificio stesso, conferendo al luogo un clima speciale. Metà delle cantine con soffitti a volta sono utilizzati per la bollitura, la fermentazione e la produzione di vari tipi di birra: le tradizionali lager non filtrate da malto e luppolo, ma anche varie specialità. Il gusto e la qualità sono frutto dell’esperienza del gestore della fermentazione, nonché co-proprietario František Richter, che possiede anche il pioneristico birrificio U Bulovky. L’altra metà dello spazio è utilizzata come sala bar, ristorante e sala ballo nel seminterrato ed è impiegata anche per concerti e altri eventi. La cucina propone piatti che accompagnano bene la birra con una rotazione regolare, nonché selvaggina e pesci.

Korunní 106, Praga 10 – Vinohrady; www.vinohradskypivovar.cz

Apertura: LUN–DOM 12-24

 

Birrificio Hostivar

Il birrificio Hostivar, situato al confine di due quartieri – Hostivař e HorníMěcholupy – è il primo birrificio di questa zona. Il primo lotto di birra venne prodotto nel febbraio 2013. Ispirata alla tradizione storica e all’abilità dei produttori di birra cechi, la birra qui viene prodotta come accadeva prima della grande industrializzazione del processo di fermentazione della birra, utilizzando acqua, luppolo e malto, senza pastorizzazione o filtraggio. Il design architettonico originale del birrificio consiste di muri in legno e un bollitore di vetro. Il legno e i colori scuri predominano negli spaziosi interni di oggi; le larghe vetrate forniscono molta luce e una stufa alla moda contribuisce a creare un’atmosfera accogliente. Un mosaico di motivi di birra creato con tappi di bottiglia attirerà la vostra attenzione. Potete godervi la birra anche in piedi al bar. In estate, è disponibile un giardino della birra in un’atmosfera piacevole e un bar all’aperto, con affumicatoio e griglia. Potete sedervi sull’erba per un picnic sui teli presi in prestito dallo staff del ristorante. Nel menù predominano i piatti che accompagnano bene la birra. Sono disponibiili specialità di carne e una varietà di deliziosi snack per accompagnare la birra, come wurstel piccanti in birra semi-scura oppure lardo di maiale friccicante steso su pane fresco.

Lochotínská 656, Praga 15 – Hostivař; www.pivovar-hostivar.cz

Apertura: LUN-DOM 11–23

 

Birrificio Únětice

Il birrificio storico regionale fu costruito a Únětice nel 1710. È un’ipotesi basata sulla data incisa sulla pietra fondativa nel maltificio granaio, che oggi ospita il bar del birrificio.

Nel 1897 quello di Únětice era il terzo birrificio più grande della regione; comunque, il XX secolo non fu facile per i birrifici: la crescente pressione degli avversari ha causato problemi, esacerbati dalla posizione di questo birrificio lontano dall’industria cittadina. Nel marzo 1949, alla fine, la produzione ha chiuso. Per un po’ di tempo ha funzionato come parte del birrificio Smíchov, ma nel 1951, la tradizione birraia di Únětice fu messa a riposo e gli edifici della produzione furono trasformati in depositi. La lavorazione della birra è ricominciata qui nel 2011 grazie alla famiglia Tkadlec, che ha ricostruito il birrificio. Nel 2011 è stato prodotto il primo lotto di birra Únětice e la cerimonia dell’apertura della birra ha dato inizio alla storia moderna del birrificio. Qui si producono birra alla spina e lager con i metodi del passato, utilizzando soltanto ingredienti naturali, senza alcun tipo di additivo. Oggi la birra Únětice è disponibile alla spina in dozzine di esercizi commerciali dei dintorni nonché in tutta Praga. Nella primavera 2012 la produzione è aumentata e ha riaperto il bar del birrificio dopo il rinnovamento dei locali: oggi offre cucina tradizionale ceca e birra direttamente dalla cisterna.

Rýznerova 19, Únětice; www.unetickypivovar.cz

Apertura: LUN–VEN 8-17 (birrificio); LUN–GIO 11-22, VEN-SAB 11-23 DOM 11-21 (ristorante)

Check Also

Ristoranti Tradizionali Cechi

Per assaporare i migliori piatti della cucina tradizione ceca potete provare i seguenti ristoranti: : U Sádlů; La Degustation; CzecHouse; U Maltézských Rytířů. La Degustation Bohême - Un team di chef e pasticceri prepara tre menù degustazione, composti da sette piatti integrati con sette diversi antipasti. Venite ad assaporare i migliori piatti tradizionali dell’arte culinaria ceca dalla fine del XIX secolo, ispirati alle tecniche magistrali dell’arte culinaria di Marie B. Svobodova.