Home / Attrazioni / Nerudova

Nerudova

NerudovaUn’altra strada da non perdere a Praga è la Nerudova. Questa via prende il nome dal dallo scrittore ceco del XIX secolo, Jan Neruda, ed è parte della Via Reale percorsa dai re nel loro cammino verso l’incoronazione: molte delle case che attualmente la affiancano risalgono indietro fino al Medioevo. La strada è anche conosciuta per i simboli che caratterizzano le sue case, e che servivano per identificarle fino a quando non vennero sostituiti da numeri. I simboli, tuttavia, avevano un profondo significato in relazione alla condizione e all’occupazione del proprietario della casa. Per esempio, c’è una casa che si chiama Tre Piccoli Violini, il che era perfetto, dato che intorno al 1700 apparteneva ad una famiglia di liutai. Altri esempi includono la Casa del Calice d’Oro, che era di proprietà di un orafo. Circa verso metà della via noterete una casa verde che sporge fuori dalla fila; la leggenda narra che un cavaliere senza testa attraversi di corsa l’edificio ogni Venerdì in attesa che la sua anima trovi pace, ma nessuno sa come aiutarlo. Al giorno d’oggi molte di quelle pittoresche case sono state trasformate in alberghi, ristoranti e piccoli negozi.

Nerudova street house signs

Check Also

Ponte Carlo

Il Ponte Carlo (Karlův most), risalente al XIII secolo e fiancheggiato per mezzo chilometro da statue barocche rientra tra le attrazioni turistiche più popolari della città. Passeggiare lungo questo ponte intrigante con vedute stupende sul Castello di Praga e il fiume Vltava è l’attività che tutti preferiscono. Purtroppo il ponte è vittima della sua stessa popolarità: la maggior parte del tempo è affollato di turisti e cechi, soprattutto nei mesi primaverili ed estivi.