Home / Quartieri della Città / Hradcany e il Castello

Hradcany e il Castello

Il profilo di Praga è dominato dalla grossa stazza del Castello di Praga sulla collina a Hradčany (il quartiere dove si trova il castello di Praga). Il castello si affaccia sul cuore della città, sulla sponda occidentale del fiume Vltava (Moldava). È stato una residenza reale per oltre un millennio e continua ad essere la residenza del presidente ceco. Ospita anche molte delle migliori attrazioni turistiche di Praga.

La terza città di Praga, Hradcany, fu fondata agli inizi del XIV secolo dal conte reale Berka di Dube. A quel tempo, però, esisteva già il Castello di Praga, precedentemente chiamato Castello Reale, che esercitava una funzione storico-politica-culturale dominante non solo su Hradčany e Praga, ma in tutta la Boemia, influenzando con il suo significato l’intera Europa centrale per secoli. La fondazione del Castello risale a qualche tempo dopo l’880 dC, e poco dopo, i principi cechi vi trasferirono la loro residenza da Levy Hradec. Questa scelta fu di grande importanza sia per il destino del castello che per quello della futura città. Il regno di Carlo IV e poi quello di Rodolfo II, quando il castello divenne la residenza di un imperatore del Sacro Romano Impero, sono stati periodi importanti della storia del Castello e, quindi, in un periodo di grande attività edilizia, l’importanza residenziale del Castello venne accentuata. Un altro periodo di forte spinta costruttiva fu la seconda metà del XVIII secolo, quando gli Asburgo fecero ricostruire buona parte del Castello secondo il progetto dell’architetto Nicola Pacassi di Vienna.

I capolavori architettonici del Castello includono la gotica Cattedrale di San Vito, dove sono custoditi i gioielli dell’incoronazione e dove si trovano anche le tombe dei sovrani cechi, il Vecchio Palazzo Reale con la Sala di Vladislav, la chiesa romanica e l’ex monastero di San Giorgio, la Sala Spagnola nell’ala del cortile II del castello e altri luoghi come il Vicolo d’Oro. Fuori dal Castello, altri luoghi di interesse sono il Giardino Reale con la Summerhouse Reale, piazza Loretanske con Loreta, la Chiesa dell’Angelo della Vergine Maria, Palazzo Cernin e, ultimo ma non meno importante, il Monastero di Strahov, con la sua unica biblioteca.

 

Come raggiungere il Castello di Praga

La fermata più vicina è Malostranská o Hradčanská con la linea A, mentre gli appassionati di tram possono scegliere la linea 22, scendendo a Pražský hrad. Se volete arrivare al Castello a piedi, preparatevi ad una bella arrampicata, anche se sarete ricompensati dalla vista sui tetti colorati e sulle guglie del centro storico. È possibile iniziare il cammino da Nerudova, appena fuori la piazza di Malá Strana o attraverso le Scale del Castello Vecchio dalla stazione metro Malostranská. 

PAT

Check Also

La Città Piccola (Malá Strana)

La Città Piccola (Malá Strana) era originariamente denominata Città Nuova di Praga, e solo successivamente prese il suo nome attuale. Fu fondata dal re Přemysl Otakar II nell'anno 1257. Tuttavia, nell’area esisteva un insediamento e un mercato già a partire dall’VIII secolo. Dopo la fondazione della città, i coloni originali vennero sostituiti da coloni di nazionalità per lo più straniera. Carlo IV estese la Città Minore di Praga con ulteriori lotti di terreno, ma la città, a causa di alcuni gravi incendi, rimase economicamente più arretrata - e politicamente dipendente - dalle città della riva destra della Moldava.