Gli acquapark nella Repubblica Ceca

La Repubblica Ceca è senza alcun dubbio uno dei luoghi migliori del mondo per godersi una giornata a contatto con l’acqua, a prescindere se siate alla ricerca di riposo oppure di qualcosa di più divertente!

Karlovy Vary è il cuore della tradizione termale ceca e una delle stazioni termali più belle è Zámecké lázně, che si trova nel centro della città. Ospita una lussuosa piscina con acqua minerale riscaldata ed è situata in uno dei posti più incantevoli che siano immaginabili. Appena fuori troverete anche “Lo spirito delle sorgenti”, una grossa roccia che, secondo la leggenda, protegge le sorgenti della città.

Per trascorrere una giornata all’aperto più divertente, potreste raggiungere l’”Aquaforum” di  Františkové Lázně, dotato di sei piscine in totale, di cui tre esterne e tre interne. Ovviamente, mentre i bambini si sbizzarriscono, esiste anche la possibilità di rilassarsi nelle grotte d’acqua oppure nella piscina con massaggi ad aria. Potete perfino concedervi una partita di beachvolley, se vi sentite particolarmente pervasi di vitalità.

Nella Repubblica Ceca esistono altri ottimi parchi acquatici, ma molto probabilmente il migliore si trova a Liberec (Aquapark Babylon). In realtà, qui si possono trascorrere giornate intere, scendendo a rotta di collo per il Fiume Selvaggio oppure nascondendosi in una romantica grotta. Potete perfino mettersi alla prova con l’Aquazorbing, un’avventura che capita una volta nella vita!

Per coloro che a Praga sono in cerca di divertimento e adrenalina, la destinazione ideale è l’Aquapalace Průhonice, la più grande struttura di questo genere che esista nell’Europa centrale. Ospita miriadi di attrazioni diverse, tra cui le piscine a onde, ma il richiamo più forte proviene dallo Spacebowl, un enorme imbuto d’acqua dotato di energia centrifuga! C’è perfino un acquario accanto alla piscina, che accoglie tutti i tipi di creature sottomarine, incluso uno squalo, per coloro che desiderano fingere di fare una nuotata in un ambiente più esotico.

 

Aquapalace Praga

Il più grande parco acquatico di divertimento dell’Europa centrale rientra giustamente tra i luoghi ricreativi più visitati. Delizierà non soltanto chi cerca una scarica di adrenalina, ma anche gli amanti del surf e del nuoto e, soprattutto, le famiglie con bambini.

Informazioni: 8 scivoli lunghi fino a 250 metri, onde artificiali, Jacuzzi, terrazze per rilassarsi , un fiume con acque agitate lungo 450 m, un nave pirata naufragata per i bambini, aree all’aperto e al chiuso, sauna, spa – benessere, fitness, fisioterapia.

Pražská 138, Průhonice – Čestlice; www.aquapalace.cz

 

Aquadream

Questo centro sportivo acquatico a Praga 5 ospita un’ampia varietà di attrezzature per lo sport e il rilassamento.

Informazioni: una piscina di 25m, 2 acquascivoli, un fiume con acque agitate e una controcorrente artificiale, un prato all’aperto, sauna e bagno turco, sala fitness, solarium.

K Barrandovu 8, Praga 5 – Hlubočepy; www.aquadream.cz

 

Aquacentrum Šutka

In questo parco acquatico di recente apertura troverete una delle due piscine olimpioniche al coperto di Praga. Tutte le strutture prevedono l’accesso per i disabili.

Informazioni: una piscina di 50 metri, Jacuzzi, fiume con acque agitate, 2 acquascivoli, una cascata, una piscina per pagaiare, un bar acquatico, sauna finlandese, bagni turchi.

Čimická 41, Prague 8 – Kobylisy; www.sutka.eu

 

Letňany Lagoon

Il parco acquatico Letňany Lagoon è un complesso che prevede l’accesso ai disabili e include una piscina, un centro per rilassarsi, una palestra fitness e altri servizi.

Informazioni: una piscina di 25m, un acquascivolo, una piscina con massaggi, una piscina per pagaiare con scivolo e un fiumiciattolo con acque agitate.

Tupolevova 665, Praga 9 – Letňany; www.letnanylagoon.cz

PAT

Check Also

Kafka e Kundera – I Famosi Scrittori Cechi

Anche se Franz Kafka era nato e cresciuto a Praga, è solo nel 2004 - 80 anni dopo la sua morte - che la città ha pagato un tributo al suo successo dedicandogli una statua in via Dušní, nel distretto della Città Vecchia. Kafka parlava correntemente il Ceco, ma la sua lingua madre era il tedesco e in tedesco decise di scrivere le sue opere.