Super-alcolici Locali

I superalcolici fanno seriamente parte della cultura del bere ceca. Se si beve un bicchierino con un qualcuno e si è in grado di seguirlo nel bere shots per tutta la notte, si viene considerati affidabili e ci si guadagna un amico per la vita. Questo, ovviamente, presupponendo che si possa riconoscere il giorno seguente.

Fernet - Super-alcolici LocaliLa Becherovka, un sempre presente liquore a base di erbe, dal gusto dolciastro e di colore giallo, proviene dalla città termale di Karlovy Vary, e viene consumata liscia o diluita con un tonico, nel qual caso diventa nota come “cemento”. Il Fernet si accompagna meglio con la birra ed è un forte liquore locale, influenzato dal Fernet-Branca. Si può anche diluirlo con un tonico e fare una birra bavarese o Bavorské pivo – che, naturalmente, non contiene alcuna birra e non è noto in Baviera.

Il meno costoso passaporto per l’oblio, e quindi la bevanda preferita dagli alcolizzati locali, è il rum ‘Tuzemský’. Questo rum di produzione locale è estratto dalla barbabietola da zucchero, invece che dalla canna da zucchero, e quindi ha un colore marrone scuro e un sapore molto forte e dolce. Servito diluito con acqua calda, una fetta di limone e dello zucchero, è certamente un intruglio che riscalda in modo piacevole durante l’inverno.

La Borovicka è un acquavite di ginepro, più strettamente collegato alla Slovacchia che alla Cechia, e non è troppo diversa dalla Jenever olandese, mentre la Slivovice è unBrandy di prugne considerato una prelibatezza locale, ed è più liscio, se non fatto in casa, e scende giù facilmente. La ‘Slivovitz’ (Slivovice o acquavite di prugne) è un’altra prelibatezza locale, prodotto e consumata soprattutto in Moravia e in Slovacchia, da dove proviene.

L’Assenzio, con una impressionante gradazione di 70°, è vietato in molti paesi. Si tratta di un distillato di assenzio maggiore, ma possiede una quantità leggermente inferiore (e apparentemente meno nociva per il cervello) di alcol metilico rispetto al tipo utilizzato come stimolante dalle migliori intelligenze di Parigi. Questo trasparente fluido verde ha un gusto simile a quello di uno shampoo aromatizzato all’alcol. Il processo tradizionale di lavorazione prevedeva di bagnare un cucchiaio di zucchero nel assenzio, e poi di bruciare lo zucchero sul cucchiaio in modo che caramellizzasse. Una volta che il fuoco si è spento, si mescola il cucchiaio di zucchero di nuovo nel bicchiere. Dopo di che buona fortuna a voi!

Check Also

Ristoranti Tradizionali Cechi

Per assaporare i migliori piatti della cucina tradizione ceca potete provare i seguenti ristoranti: : U Sádlů; La Degustation; CzecHouse; U Maltézských Rytířů. La Degustation Bohême - Un team di chef e pasticceri prepara tre menù degustazione, composti da sette piatti integrati con sette diversi antipasti. Venite ad assaporare i migliori piatti tradizionali dell’arte culinaria ceca dalla fine del XIX secolo, ispirati alle tecniche magistrali dell’arte culinaria di Marie B. Svobodova.