Karlín

Il distretto è circondato dal fiume Vltava e dal sobborgo Holešovice a nord, l’area Žižkov e la collina Vítkov a sud, la Città Nuova a ovest e il distretto Libeň a est.

Gli immobili a Karlín una volta rientravano tra le proprietà più economicamente accessibili di Praga. Per tale motivo, in quest’area la quantità di strutture industriali e imprese aumentò con estrema rapidità. Il primo gennaio 1922, Karlín divenne un quartiere di Praga. In questo periodo, a esercitare una forte influenza su quest’area fu l’industriale e pioniere dell’ingegneria elettrica, František Křižík. Vi installò una linea di tram, che in seguito vendette alla città. Nel 2002, Karlín fu colpita da un’alluvione di rarissima intensità. Da quel momento è in ripresa ed è diventata una nuova area residenziale e affaristica. Perfino oggi, Karlín rimane una zona piuttosto misera di Praga, con numerosi alberghi a basso costo, vicino alla stazione degli autobus Florenc.

Nell’area più antica del distretto, a Křižíkova, si trovano diversi edifici antichi graziosi in stile Art Nouveau ed è un luogo perfetto per una passeggiata nei meandri: la piazza Lýčkovo rientra tra le più belle piazze di Praga.

 

Check Also

Hradcany e il Castello

La terza città di Praga, Hradcany, fu fondata agli inizi del XIV secolo dal conte reale Berka di Dube. A quel tempo, però, esisteva già il Castello di Praga, precedentemente chiamato Castello Reale, che esercitava una funzione storico-politica-culturale dominante non solo su Hradčany e Praga, ma in tutta la Boemia, influenzando con il suo significato l'intera Europa centrale per secoli.