Home / Quartieri della Città / La Città Piccola (Malá Strana)

La Città Piccola (Malá Strana)

La Città Piccola

Si tratta del pittoresco Piccolo Quartiere, situato sotto il castello e per molti versi una delle aree più affascinanti della città. I suoi vicoletti con acciottolato, tranquilli, spesso collinosi sono quasi immutati rispetto al passato. Si dipanano tra giardini silenziosi affiancati l’uno all’altro e attraverso il bosco sulla collina Petřín, fino al Ponte Carlo che funge da collegamento verso la Città Vecchia.

La Città Piccola (Malá Strana) era originariamente denominata Città Nuova di Praga, e solo successivamente prese il suo nome attuale. Fu fondata dal re Přemysl Otakar II nell’anno 1257. Tuttavia, nell’area esisteva un insediamento e un mercato già a partire dall’VIII secolo. Dopo la fondazione della città, i coloni originali vennero sostituiti da coloni di nazionalità per lo più straniera. Carlo IV estese la Città Minore di Praga con ulteriori lotti di terreno, ma la città, a causa di alcuni gravi incendi, rimase economicamente più arretrata – e politicamente dipendente – dalle città della riva destra della Moldava. A partire dal XVI secolo feudatari e ordini ecclesiastici dettero a questa parte della città il suo aspetto attuale, e non solo dal punto di vista architettonico, e a poco a poco cominciarono a stabilirsi qui. In conseguenza di ciò, questa parte della città comprende il Palazzo Wallenstein (Valdštejnský palác) con il suo giardino, la Cattedrale di San Nicola (Chram sv. Mikuláše), i palazzi Thun (Thunovský Palac), Buquoy (Buquoysky), Furstenberg (Furstenberský), Hartig (Hartigovský), Kaiserstein (Kaiserstejnsky), Kolowrat (Kolowratský), Lichtenstein (Lichtenštejnský), Schonborn (Schonbornský) Lobkowicz (Lobkovický palác) e molti altri, dato che ci sono spesso più palazzi per ciascuna dinastia. Questo è anche uno dei motivi per cui questa parte della città divenne successivamente la zona di residenza di molte ambasciate, ma anche del Parlamento ceco e del governo che si trova negli edifici della ex “Straka Academy” (Strakova Akademie).

Il luogo di pellegrinaggio piú famoso di Praga e piú conosciuto all‘ estero é la Chiesa della Vergine Maria. Questa chiesa, risalente al primo periodo barocco, si trova nella via Karmelitská nella Malá Strana. L´attenzione dei pellegrini è attirata soprattutto dalla graziosa statuetta del Bambin Gesù di Praga, conosciuta in tutto il mondo come Bambino di Praga, che dall‘anno 1628 si trova sull’altare laterale destro. La statuetta di cera proveniente dalla Spagna é stata regalata ai carmelitani dalla signora Polyxena di Lobkovitz. Importante evento nella storia della chiesa é diventato l‘incoronazione del Bambin Gesú praghese nel 1655. La statuetta si trova in una cassa d´argento e il suo “guardaroba” consiste di preziose mantelline ricamate e decorate in tutti i colori, di cui una – la più preziosa – ricamata a mano dall‘imperatrice austriaca Maria Teresa.

 

Come muoversi nella Città Piccola

La stazione Malostranská della linea A della metropolitana vi porterà fino alla Città Piccola, ed è la fermata più centrale; tuttavia non c’è modo migliore per arrivare alla Città Piccola che attraverso la bella discesa a piedi dal Castello o facendo una popolare passeggiata dalla Città Vecchia attraverso il ponte Carlo, continuando poi su Mostecká, che porta alla Piazza della Città Piccola. In alternativa, si può prendere il tram 22 da Národní třída (proprio accanto al Teatro Nazionale) e scendere dopo due fermate appena sotto la funicolare ferroviaria Petřín per la collina di Petřín.

 

 

PAT

Check Also

Hradcany e il Castello

La terza città di Praga, Hradcany, fu fondata agli inizi del XIV secolo dal conte reale Berka di Dube. A quel tempo, però, esisteva già il Castello di Praga, precedentemente chiamato Castello Reale, che esercitava una funzione storico-politica-culturale dominante non solo su Hradčany e Praga, ma in tutta la Boemia, influenzando con il suo significato l'intera Europa centrale per secoli.