Cesky Krumlov

Situata a 180 km da Praga, è una delle poche città che hanno conservato il suo carattere medievale. Český Krumlov si trova nel suggestivo paesaggio della Boemia meridionale, adagiata in un’ansa del fiume Moldava.

Arrivati a Český Krumlov, subito rimarrete colpiti dal panorama monumentale del castello locale che si erge maestoso sopra la pittoresca architettura rinascimentale del borgo sottostante. 

La città è meritatamente conosciuta come la perla della Boemia. Nel 1992, il centro storico di Český Krumlov ha ottenuto l’ambito riconoscimento di Patrimonio culturale e naturale mondiale dell’UNESCO. La città è dominata da due punti di riferimento culturale nazionale – il castello e la chiesa gotica di San Vito. Il castello è parte della fortezza medievale, parte château, magnificamente costruito su un costone roccioso che domina la città. Tra l’altro, è il secondo più grande sul territorio ceco, dopo il Castello di Praga. Il grandioso castello rinascimentale – un tempo sede dei potenti signori Rozmberks e Schwarzenbergs – ospita una ricca collezione di mobili d’epoca, arazzi fiamminghi, armi storiche e una pinacoteca. Si consiglia di vedere l’interno di questo splendido castello e la città vecchia, con i suoi romantici vicoli e le case medievali ricostruite. Il castello fu costruito intorno al XIII secolo con elementi gotici, rinascimentali e barocchi. La visita guidata comprende una visita alla Sala delle Maschere, una sala da ballo dipinta nel 1748 con figure che rappresentano ospiti che partecipano a un ballo in maschera. Le case del Laterano, l’area intorno al castello, in origine erano occupate dai dipendenti e dagli scribi. Gli edifici includono il Monastero dei Minoriti del XIV secolo e la Birreria Eggenberg, che compie ancora le sue consegne con un carretto tirato da cavalli. A pochi passi dal castello si trova l’ex ospizio medievale della Chiesa di San Jošt, ora trasformato in appartamenti privati.

Český Krumlov
Český Krumlov – Scoprite una perla tra i monumenti dell’UNESCO

Trasporti Praga Cesky Krumlov. Alternativa al treno o all’autobus. Prenota un economico minibus privato porta-a-porta.

Prominente sulla piazza principale è il Municipio, con notevoli volte e portici. Nella chiesa gotica di San Vito, che risale al 1439 è sepolto Vilém di Rožmberk. Merita una visita la Scuola Latina, un tempo scuola di musica ed ex Collegio dei Gesuiti, e oggi sede dell’Hotel Růže.

Si tratta di un esempio eccezionale di una piccola città medievale europea. Il patrimonio architettonico della città è rimasto intatto grazie alla sua storia pacifica, che si è protratta per oltre cinque secoli. Nel 1993 vi è stato aperto il Centro Culturale Internazionale Egon Schiele.

 

il Castello di Český Krumlov

il Castello di Český KrumlovLa città vecchia, quasi circondata dal Fiume Moldava, è dominata dal Castello di Český Krumlov e dalla sua decorata Torre Rotonda (adulto/ingresso 50/30 CZK). Sono disponibili tre diversi tour guidati: Tour I (adulto/ridotto 240/140 CZK in inglese; un’ora): si snoda presso le opulente stanze rinascimentali, tra cui la cappella, la suite barocca, la pinacoteca e la sala mascherata, mentre il Tour II (180/100 CZK; un’ora) vi offre la visita alla galleria dei ritratti degli Schwarzenberg e la visita ai loro appartamenti, utilizzati nel 19° secolo; il Tour del Teatro (adulto/ridotto 380/220 CZK; 40 minuti, dalle 10:00 alle 16:00 dal Martedì alla Domenica Maggio a Ottobre) esplora il castello, il bel teatro rococò, completo dei suoi originali macchinari di scena. Passeggiare per i cortili e i giardini è gratuito.

Orari di apertura del castello: I tour nel castello si svolgono da aprile a ottobre, anche se è possibile passeggiare all’interno del castello durante tutto l’anno. Castello: Aprile —Maggio, Settembre —Ottobre Martedì — Domenica 9:00-12:00, 13:00-16:00; Luglio — Agosto Martedì — Domenica 9:00 – 12:00, 13:00-17:00; Torre: Aprile — Ottobre Martedì — Domenica 9:00-21:00.

 

Il Museo della tortura

All’interno dell’antico Municipio (in piazza Namesti Svornosti 1) sono stati ristrutturati gli scantinati medievali per collocarvi un’esposizione del Museo della tortura. Il visitatore in questo ambiente autentico viene coinvolto nei tempi del crudele medioevo che rappresentava il periodo di fioritura della tortura, quando per estorcere delle informazioni e delle confessioni sia dalle persone colpevoli che quelle innocenti venivano utilizzati i metodi più atroci assieme agli strumenti di tortura diabolici. Sulla superfice di oltre 400 m2 ci sono esposti quasi 100 strumenti per la tortura. Tutta l’esposizione è animata dalle 10 statue di cera e integrata di due effetti audiovisivi – la messa al rogo delle streghe e la decapitazione.

 

Dove mangiare

Český Krumlov è piena di locande medievali, famose per i loro mobili in legno scuro e la selezione di carni allo spiedo. Per le trote fresche di fiume, le bevande alla cannella o alla mandorla  (calde o fredde) servite in un ambiente rustico e in un’atmosfera intima provate il Krčma U Dvou Marií. Visitate i sotterranei del XIII secolo dell’Old Inn Hotel, illuminati a lume di candela per provare la tradizionale cucina ceca, in un’atmosfera dal fascino gotico. Al Cikánská Jizba (Taverna Gypsy) il vostro pasto sarà probabilmente accompagnato da musica folk dal vivo. Il Caffè Laibon è un’oasi vegetariana in un mare di opzioni per carnivori presenti in città. Zuppe deliziose, un elenco impressionante di tè e piatti innovativi rendono la sua una scelta vincente per il vostro pranzo.

Dove mangiareCikánská Jizba (Dlouhá 31; circa 100-240Kč; Aperto dalle 15:00 – mezzanotte Lunedì – sabato) Nella ‘Taverna Gypsy’ potete assistere a concerti di musica gitana dal vivo mentre assaporate gli ottimi piatti della cucina ceca.

Krčma v Šatlavské (Horní 157; circa 120-250Kč) Nirvana per gli amanti della carne, questa cantina barbecue medievale serve piatti sfrigolanti in un labirinto funky illuminato da candele, dove il tremolio delle fiamme delle griglie crea un’atmosfera unica.

Hospoda Na Louži (Kájovská 66) In quasi un secolo nulla è cambiato in questa birreria con pannelli di legno. Gli abitanti del luogo e i turisti scelgono Na Louži per i suoi enormi piatti e la gustosa birra scura prodotta dal birrificio locale Eggenberg.

Il modo migliore per conoscere la bellezza fiabesca del borgo storico di Český Krumlov è girare per le sue viuzze pittoresche, ammirare le facciate colorate delle case borghesi, entrare nelle botteghe tradizionali o visitare uno dei molti eventi culturali.

 

Festival della Musica a Český KrumlovFestival della Musica a Český Krumlov

Cesky Krumlov offre una serie di festival musicali durante l’anno: Il Chamber Music Festival, l’Early Music Festival, il Jazz Festival e il grande International Music Festival. Gli amanti dell’opera e del balletto possono assistere agli spettacoli all’aperto, nel teatro nei giardini del castello.

La città di Český Krumlov è una città fiabesca per tutto l’anno, ma soltanto nel periodo dell’Avvento vi potrete vivere la magica atmosfera di Natale. Ogni fine settimana dal 30 novembre al 6 gennaio, dal venerdì alla domenica, potrete visitare i mercatini di Natale tradizionali accompagnati da uno speciale programma per i più piccoli che potranno ammirare il Presepe vivente, incontrare San Nicola o vivere il “Natale con gli Orsi“.

 

Come arrivare

Distanza: circa 180 chilometri a sud di Praga. Gli autobus sono più veloci e meno costosi e partono dalle stazioni di Florenc (autobus CSAD) o Na Knížecí (gli autobus gialli della StudentAgency). Il tragitto dura due ore e 30 minuti e i biglietti costano circa 200 CZK. Il treno con partenza da Hlavní nádraží ci mette da tre a quattro ore, con un cambio a České Budějovice (il biglietto costa circa 260 CZK). C’è anche un regolare servizio ferroviario tra České Budějovice e Český Krumlov, e il viaggio dura 45 minuti. Se si guida la propria auto, il viaggio richiede normalmente meno di tre ore. In questo caso prendere l’autostrada D1 in direzione di Brno, e girare a sud sulla autostrada E55.

Suggerimento: Prenotate un’escursione online per Cesky Krumlov.

 

[mappress mapid=”82″]

Check Also

Karlovy Vary

Karlovy Vary merita completamente il suo status di seconda località turistica più visitata della Repubblica Ceca. Questa famosa località termale si trova a 130km da Praga, nella parte occidentale della Boemia. Karlovy Vary ha guadagnato la sua reputazione grazie alla scoperta di sorgenti calde naturali, la cui storia risale al Medioevo. Se vogliamo essere più precisi, le acque furono scoperte da Carlo IV, mentre era a caccia di cervi nel XIV secolo. Nel 1522 il Dottor Payer di Loket definì le proprietà delle acque in un trattato medico e la loro fama iniziò a diffondersi. Entro la fine del XVI secolo si potevano contare più di 200 edifici termali, ma l’aspetto attuale della città è stato plasmato principalmente nel XIX secolo.