Praga Oggi

Oltre due decenni dopo la Rivoluzione di Velluto e la caduta del comunismo, la popolarità di Praga come una delle destinazioni turistiche principali d’Europa non mostra segni di rallentamento. E anche se non è più quell’affare a buon mercato per i viaggiatori come lo era un tempo, la combinazione offerta dalla capitale della Repubblica Ceca di storia emozionante, gloriosa architettura, grande varietà di intrattenimenti rimane più attraente che mai.

La Repubblica Ceca oggi – e Praga in particolare – vengono considerate come un modello per tutti gli altri paesi dell’Europa dell’Est che cercano di migliorare le condizioni di vita dei loro cittadini e la propria situazione economica. Praga è vista come una città cosmopolita, che compete con molte delle più famose capitali dell’Europa centrale e occidentale, e si è guadagnata la reputazione di luogo che ha saputo beneficiare di tutto ciò che il capitalismo ha da offrire – così come ne ha preso anche alcuni aspetti negativi. La misura più chiara che determina la condizione del paese nella sua interezza è data dal fatto che la Repubblica Ceca vanta il PIL più alto tra tutti i paesi che si sono uniti alla UE negli ultimi 10 anni – e la maggior parte di questo PIL viene prodotto dalla capitale, Praga.

Nonostante che la condizione economica di Praga sia di molto superiore rispetto alla maggioranza degli altri vicini dell’Europa dell’est, la transizione verso uno stile di vita capitalista e democratico ha portato con se alcuni problemi, il più ovvio di questi è l’accresciuto divario tra ricchi e poveri. Anche se questo è un problema di cui soffre ogni paese capitalista, il governo ceco dovrà muoversi rapidamente per apportare delle misure che impediscano a questa situazione di degenerare.

Una delle cose che colpisce di più a chi visita Praga è che in città vi sia un enorme numero di fumatori. Nonostante il fumo in pubblico sia stato proibito nel 2006, il numero dei fumatori non sembra essere diminuito. Stranamente continua ad essere permesso di fumare nei ristoranti, anche se la maggioranza di questi dispone di aree separate per fumatori e non-fumatori.
Negli ultimi anni Praga ha subito un impatto molto forte a causa dell’arrivo di tanti giovani turisti provenienti dall’Europa occidentale, tutti attratti dalla vivace vita notturna e dal basso costo delle bevande alcoliche e dei locali di strip nella zona di Piazza Venceslao. Le opinioni in merito a questo sono contrastanti; da un lato, questo tipo di turisti porta una grande quantità di denaro all’economia locale, ma dall’altro contribuisce al degrado della città; infatti molte aree di Praga stanno diventando particolarmente sciatte e tristi. Tuttavia, dato che i prezzi hanno iniziato ad aumentare, molti turisti preferiscono ora dirigersi verso altre città dell’Europa dell’est come Bratislava, Bucarest e Riga.

PAT

Check Also

Václav Havel

Václav Havel era un drammaturgo ed ex-dissidente, che arrivò a diventare il presidente della nazione della Cecoslovacchia mentre compiva la sua transizione verso la democrazia e un’economia basata sul libero mercato. Václav Havel era un accanito fumatore, un uomo dall’aspetto trasandato che amava vivere una vita tranquilla. Per queste ragioni, era stato considerato un candidato improbabile per guidare la Cecoslovacchia fuori del regime comunista.