Home / Giri di Praga / Visite organizzate e passeggiate autonome a Praga

Visite organizzate e passeggiate autonome a Praga

A causa delle sue relativamente piccole dimensioni, molti dei più importanti siti storici di Praga possono essere esplorati in una sola visita a piedi. Questo è esattamente ciò che i tour organizzati si propongono di fare. A seconda di quanto tempo avete a disposizione, si può unirsi ad un tour veloce che copre tutto in 2-3 ore, o, se avete tutto il giorno per girare, potete esplorare alcuni dei siti in modo più dettagliato. Ricordate, ogni passo che farete in questo tour ripercorrà le orme dei re cechi, che per quattro secoli nel giorno della loro incoronazione hanno camminato in processione dalla Torre delle Polveri al Castello di Praga.

1. Grazie alla sua incredibilmente ben conservata storia, vale certamente la pena di iniziare la vostra camminata dal moderno centro di Praga.  Una delle prime cose che noterete sarà che Piazza Venceslao non è affatto una piazza, anzi è più simile a un lungo viale. Infatti la piazza si è guadagnata il suo nome attuale solo nel 1848. Prima di allora si chiamava Mercato dei Cavalli, e questo spiega la sua forma e dimensione; immaginate la massa di cavalli e mercanti che una tempo si riunivano qui…

2. Il Museo Nazionale di Praga, al momento sottoposto a profondi lavori di ristrutturazione, domina sopra a Piazza Venceslao, e è stato testimone di alcuni dei momenti più importanti della storia della città. Ai piedi della scalinata del museo è un monumento a Jan Palach – lo studente che tristemente si è dato fuoco per protestare contro l’invasione sovietica della Repubblica Ceca nel 1968. Non lasciatevi ingannare dall’aspetto della piazza, la cui apparenza varia tra lo sgargiante e lo squallido. Sollevate il vostro sguardo verso alcuni splendidi esempi di architettura Art Nouveau, tra cui lo squisito Grand Hotel Europa.

3. Nella parte inferiore di Piazza Venceslao, prendete a destra in Na Příkopě (‘sul fossato’), la via dello shopping. Qui troverete un susseguirsi di negozi con una vasta gamma di marche di lusso, ma anche il Museo del Comunismo, incuneato senza alcun senso di ironia tra un casinò e un McDonald. Concentrate l’attenzione verso destra: Panská è sede del Museo Mucha, mentre la via parallela, Nekázanka, è attraversata da due deliziosi ponti in stile veneziano.

4. Come si raggiunge la fine di Na Príkop, l’architettura diventa contrapposta in modo affascinante. Alla vostra destra l’imponente Banca Nazionale Ceca, che si può riconoscere da una scena del film d’azione xXx, in cui Vin Diesel è appoggiato alla statua. Alla vostra sinistra c’è un edificio ancora più sorprendente: la gotica Torredelle Polveri, che una volta era una parte delle fortificazioni medievali della città, e che si guadagnò il proprio nome quando fu convertita in un negozio di polvere da sparo nel corso del XVII secolo.

5. Oltre alla Torre delle Polveri, un altro edificio che colpisce è l’adiacente Municipio (Obecní dom), che fu costruito durante i giorni sereni vissuti dal paese tra il 1905 e il 1912. Sul suo balcone è stato dichiarata la costituzione del primo Stato cecoslovacco.

6. Una volta che avete assorbito la bellezza di questi monumenti su Náměstí Republiky, passate sotto la Torre delle Polveri su Celetná. Anche se oggi Celetná è un po’ soffocato dai negozi per turisti che propongono souvenir di varia qualità, tenete gli occhi aperti per l’indimenticabile spettacolo della Casadella Madonna Nera – una struttura cubista progettato da Josef Gočár, oggi casa di un museo sul cubismo, e per il glorioso Grand Café Orient.

7. Al termine di Celetná vi saluterà la della Città Vecchia di Praga. Una delle caratteristiche distintive della piazza è la Church of Our Lady Before Týn, che, se osservate da vicino, rivela avere due guglie simili eppure diverse: l’ideale per una partita dal vivo di “Scopri la differenza”…

8. Al centro della piazza, poi, si trova il suo Orologio Astronomico. Questo impossibilmente intricato dispositivo risale al 1410, e si dice che il suo inventore venne accecato a completamento della sua creazione, così che non avrebbe mai potuto ripetere il suo capolavoro in un’altra città.

9. Ora, tenendo l’orologio sulla destra, camminate attraverso Malé náměstí, e da qui attraversate Jilská, e una volta in Karlova, dopo che viene intersecata Husova, prendete di nuovo leggermente a destra. Mentre combattete per conquistare il vostro spazio attraverso la folla di turisti, fermatevi un momento a visitare uno dei negozi di marionette; queste figure in legno sono tipiche di Praga, e nell’area è possibile trovare una serie di teatri dedicati ad esse.

10. Alla fine di Karlova,  vi troverete di fronte al Ponte Carlo. Sebbene questa struttura risalga al XIV secolo, non è il primo ponte che venne costruito in situ; il Ponte di San Giuditta crollò a di un’inondazione nel 1342. Il suo sostituto, su cui ora state camminando, fu costruito dal re Carlo IV nel 1357. La storia racconta che il re era così superstizioso da far consultare i suoi astrologi personali per scoprire quale fosse il giorno ‘più fortunato’ per iniziare i lavori di costruzione del ponte. Tornarono da lui con la data del 9 Luglio 1357, alle 5:31. Pensate un po’…

11. Mentre lasciate il ponte all’altra estremità, ammirate la sua altra torre antiche; camminando verso la parte superiore di Mostecká, raggiungete Malostranské náměstí, dominato dalla cupola della Chiesadi San Nicola (una delle tre chiese con questo nome a Praga). Ammiratela dall’esterno, poi – se avete tempo – entrate per ammirare il suo sontuoso interno dorato. Quando riprendete il cammino, prendete a sinistra e seguite la collina che inizia nell’angolo superiore destro di Malostranské náměstí.

12. Questa ripida salita – il cui nome è Nerudova – vi condurrà attraverso una lunga serie di ristoranti, bar e gallerie, fino alle altezze vertiginose del Castello di Praga. Mentre compite la vostra ascesa, siate sicuri di fermarvi a rifiatare diverse volte, magari usando la scusa di voler apprezzare le intricate sculture in pietra che adornano molti edifici. Cercate soprattutto una coppia di aquile dallo sguardo pietrificante.

13. Quando Nerudova si biforca, prendete i gradini di pietra sulla destra. Questi vi porteranno al Castello di Praga. Dalla sua posizione elevata, si gode uno dei migliori punti di osservazione della città, e se il tempo è bello, è possibile vedere la ‘Golden City’ estendersi per chilometri davanti a voi.

14. Il complesso del Castello stesso contiene cose che non potete mancare di vedere, tra cui uno splendido giardino, un museo del giocattolo e il Monastero di Strahov, con la sua famosa biblioteca e il birrificio, che ha un delizioso menù di birre artigianali. Il Castello di Praga è dominato dalla imponente Cattedraledi San Vito; dovete veramente ammirare le sue ricche vetrate. Anche se bisogna acquistare un biglietto per visitare la Cattedrale nella sua interezza, i visitatori possono stare nel primo terzo gratuitamente. Se dite di voler pregare, il personale della Cattedrale non ha altra scelta che ammettervi nel resto dell’edificio gratis.

15. A questo punto, se i vostri piedi sono troppo stanchi per continuare, allontanatevi dalle porte del castello, lasciate la piazza, tenendo il piccolo parco triangolare sulla vostra destra, e dirigetevi verso Loretanska, che dopo circa quattro blocchi si interseca con Keplerova. Qui vedrete la fermata del tram Pohorelec. Altrimenti, passate le porte del Castello, attraverso il primo cortile e il secondo cortile, dove vedrete un uscita ad arco sulla sinistra. Attraversate l’arco, il ponte e la Mariánské Hradby Riding School Gallery, dove si trova la fermata del tram Prazský hrad. Qualunque sia la fermata in cui decidiate di scendere, il tram 22 vi porterà di nuovo nel centro della città.

 

Check Also

Tour Panoramici in Auto d’Epoca

Un paio di agenzie offrono tour della città a bordo di auto ceche d’epoca, risalenti alla fine degli anni venti. Si può salire a bordo di queste auto in vari punti in diverse zone del centro storico; i tour partono secondo la disponibilità, o quando voi lo richiederete, se siete in numero sufficiente. La durata del tour è di circa 40 minuti.